DISPONIBILE LA PROCEDURA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Il 5 giungo 2020, l’INPS ha annunciato la procedura per la presentazione delle domande per il nuovo bonus baby-sitting e iscrizione ai centri estivi e servizi integrativi per l’infanzia.

Ma che cos’è il Bonus baby-sitting e iscrizione ai centri estivi e servizi integrativi per l’infanzia?

Una versione potenziata del bonus babysitter. Un’agevolazione introdotta dal Decreto Rilancio che prevede la possibilità di usufruire del bonus babysitter non solo per le prestazioni di baby-sitting ma anche per l’iscrizione a:

  • Centri estivi e servizi integrativi per l’infanzia;
  • Servizi socioeducativi territoriali;
  • Centri con funzione educativi e ricreativa;
  • Servizi integrativi o innovatici per la prima infanzia.

Come funziona questo nuovo bonus?

Il bonus, che ha un limite massimo complessivo di 1.200 euro per nucleo familiare, sarà richiedibile fino al 31 luglio 2020. Coloro che hanno già fruito del bonus babysitter e hanno già quindi ricevuto il credito previsto dalla prestazione (un importo fino ad un massimo di 600 euro) potranno ancora presentare domanda ma avranno diritto solo alla differenza fra la somma già ricevuta e il nuovo limite di 1.200 euro.

A chi è rivolto il bonus?

Il bonus potrà essere richiesto esclusivamente da genitori con figli di età non superiore ai 12 anni. Il limite massimo complessivo di 1.200 euro per nucleo familiare, in presenza di più figli con età inferiore a 12 anni, resterà invariato. Potranno farne richiesta:

  • I lavoratori dipendenti del settore privato;
  • I lavoratori autonomi iscritti e non all’INPS (subordinatamente alla comunicazione da parte delle rispettive casse previdenziali);

Vuoi saperne di più in merito alle procedure per accedere al bonus babysitter e centri estivi?

CONTATTACI PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI!