Quarta versione per il modello di autocertificazione necessario per la circolazione. Il nuovo modello, predisposto dal Ministero dell’Interno, recepisce le ultime disposizioni contenute nel D.L. 25 marzo 2020, n. 19, pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale.

Le dichiarazioni aggiuntive da sottoscrivere nel nuovo documento sono le seguenti:

  1. di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio vigenti alla data odierna e adottate ai sensi degli artt. 1 e 2 del D.L. n. 19/2020. Si tratta delle disposizioni che elencano le limitazioni agli spostamenti delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale;
  2. di essere a conoscenza delle ulteriori limitazioni disposte dai presidenti delle Regioni. In caso di trasferimento da una Regione all’altra bisogna infatti indicare sia quella di partenza sia quella di arrivo;
  3. di essere a conoscenza delle sanzioni per le violazioni, previste dall’art. 4 del D.L. n. 19/2020 (sanzione amministrativa, in sostituzione di quella penale, da 400 a 3 mila euro Se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo le sanzioni sono aumentate fino a un terzo.

Nella parte finale del modello vengono inoltre esplicitati alcuni esempi di situazioni di necessità per cui è consentito lo spostamento, quali:

  • l’urgente assistenza a congiunti o a persone con disabilità;
  • le esecuzioni di interventi assistenziali in favore di persone in grave stato di necessità;
  • obblighi di affidamento di minori;
  • denunce di reati;
  • rientro dall’estero.

 

Scarica il nuovo modello di autodichiarazione_ 26 03 2020